Padova

Treviso

Rovigo

Area Comune

L’accordo tra la CNCE (Commissione Nazionale delle Casse Edili) e

  • BUAK – Cassa Edile Austriaca
  • UFC – Cassa Edile Francese
  • SOKA-BAU – Cassa Edile Tedesca
  • Cassa Edile Sanmarinese

consente il reciproco riconoscimento dei versamenti alle Casse Edili di provenienza effettuati dai datori di lavoro in caso di distacco di lavoratori.

Pertanto in caso di apertura di cantiere in territorio Austriaco, Francese, Tedesco e Sanmarinese l’impresa potrà mantenere l’accentramento contributivo presso la CEIV, compilando preventivamente all’inizio dei lavori l’allegata documentazione (per la parte spettante) ed inviandola alla CEIV, che la inoltrerà alla CNCE.

La CNCE provvederà poi alla notificazione alla Cassa Edile dello Stato estero competente per territorio.

Circolari 2022

Circolari 2021

Circolari 2020

Circolari 2011

  • Denuncia nuovo lavoro
    La Denuncia di Nuovo Lavoro (DNL) è un documento che viene presentato dalle imprese che operano in Provincia di Padova e Treviso registrata in Cassa Edile, o dal relativo consulente, per denunciare l’inizio di lavori da parte della stessa in un cantiere o per integrare i dati presentati in una DNL precedente.La denuncia di nuovo lavoro (DNL) si compone principalmente delle seguenti sezioni:

    • Impresa Dichiarante (esecutrice)
    • Committente o Appaltatore ( a seconda del tipo di lavoro denunciato dall’impresa dichiarante)
    • Committente Principale dell’opera (a seconda del tipo di lavoro denunciato dall’impresa dichiarante)
    • Dati del cantiere (sono i dati del lavoro nel cantiere necessari anche per il calcolo della congruità)
    • Imprese Subappaltatrici

    Da maggio 2014 le Casse Edili del Veneto hanno condiviso un modello on line di denuncia di nuovo lavoro (DNL) che è possibile inviare alla Cassa Edile competente per territorio, sede del cantiere, utilizzando lo Sportello Virtuale delle Casse Edili del Veneto. Tale denuncia varrà come denuncia di nuovo lavoro e sarà resa automaticamente disponibile nel MUT per la denuncia mensile.

    Allo sportello virtuale delle Casse Edili del Veneto si accede cliccando:

    Impresa e consulente già registrato al sistema MUT in una Cassa Edile del Veneto:

    • Deve essere indicato il nome della Cassa Edile, il codice utente e la password già utilizzata per il MUT;
    • Il sistema crea le nuove credenziali regionali valide per l’accesso allo Sportello Virtuale regionale che al servizio MUT.

    Impresa iscritta in almeno una Cassa Edile Veneta ma che NON dispone di credenziali MUT:

    • Deve essere indicato il nome della Cassa Edile, nel campo utente deve essere indicato il Codice Fiscale dell’impresa, nel campo password deve essere inserito il Numero di iscrizione presso la Cassa Edile indicata;
    • Il sistema crea le credenziali valide per l’accesso al solo Sportello Virtuale regionale.

    Impresa e consulente non accreditati presso le Casse Edili Venete:

    • Dovranno prima iscriversi in una delle Casse Edili Venete.
    • Una volta accreditati è possibile procedere con l’inserimento della denuncia di nuovo lavoro (DNL)

    NB. A seconda del tipo di DNL che si vuole compilare il sistema guiderà automaticamente l’utente nell’inserimento delle sezioni e dei campi che servono, mentre farà saltare le sezioni non necessarie.

    Inoltre

    • Con la trasmissione della DNL il cantiere verrà codificato tramite il rilascio di un codice univoco;
    • La Cassa Edile verificherà le DNL pervenute e, con l’approvazione, verranno automaticamente assegnati al cantiere dichiarato un protocollo e un codice, disponibile assieme ai dati riepilogativi della DNL, in un documento in formato PDF;
    • E’ opportuno che l’impresa appaltatrice comunichi il codice univoco del cantiere ai propri subappaltatori affinché questi possano utilizzare un unico riferimento.
  • Modello Iscrizione Impresa Pec CEIV
  • Visura della Camera di Commercio aggiornata dell’impresa.
  • Copia fronte/retro del documento di riconoscimento del legale rappresentante.